Home » Turismo » Convegni » Conferimento cittadinanza onoraria al senatore Roberto Cociancich

Conferimento cittadinanza onoraria al senatore Roberto Cociancich


Il Senatore Roberto Cociancich riceve la cittadinanza onoraria il primo Agosto e il poeta Gianfranco Miro Gori è il protagonista della giornata del due. Continuano gli eventi nell’ambito del cartellone Casteldelci scrigno di bellezza, quest’anno dedicato a Dante Alighieri.
Sabato 1 agosto è il momento dell’assegnazione della cittadinanza onoraria ad una figura che anche se friulana d’origine e milanese di adozione che ha un legame stretto con il paese dell’Alta Valle del Marecchia.
Il Comune di Casteldelci è da tempo di nome e di fatto “paese amico degli scout”, come recita la cartellonistica. Ciò significa che da tantissimi anni ospita sul proprio territorio, soprattutto nel periodo estivo, numerosissimi gruppi scout per i loro “campi estivi”. Scout che sono divenuti negli anni parte integrante della comunità con cui è nata una proficua e intensa collaborazione. Chi frequenta il territorio sa che ovunque può incontrare gruppi di scout o vederli accampati su qualche crinale o lungo una valle. È questa la ragione per cui sabato 1 agosto è stato contattato e invitato il Presidente della Conferenza Internazionale Cattolica dello Scautismo (CICS), Roberto Giuseppe Guido Cociancich, carica che ricopre dal 2011. Il senatore, è stato ben lieto di accogliere l’invito e si è dichiarato onorato della proposta che gli è stata avanzata. E cioè il conferimento della cittadinanza onoraria a testimoniare il profondo legame del Paese con gli scout, e la volontà di approfondirlo e svilupparlo anche attraverso la relazione con chi si occupa ad alti livelli dello scoutismo e più in generale dell’educazione dei ragazzi. L’Amministrazione attraverso il voto del Consiglio Comunale espresso nella seduta del 29 Luglio 2015, ha pertanto conferito la cittadinanza onoraria a Cociancich e la cerimonia avrà luogo sabato 1 dalle ore 15 accompagnata dalla Santa Messa e da una grande Festa scout alla presenza di tutti i gruppi in questo periodo sul territorio, oltre quattrocento tra bambini e ragazzi. Questa la motivazione: in nome del legame di Casteldelci allo scautismo, si riconosce al Senatore Cociancich l’impegno profuso negli anni quale educatore ed in particolare la sua esperienza in seno all’AGESCI e alla FIS e in qualità di Presidente della Conferenza Internazionale Cattolica dello Scautismo (CICS).
La prolusione è affidata ad un altro senatore della Repubblica Italiana, il faentino Stefano Collina.
Il Senatore Roberto Giuseppe Guido Cociancich è Presidente della Conferenza Internazionale Cattolica dello Scautismo dal 2011 e Senatore per il Partito Democratico dal 2013. Figlio di un esule di Fiume, è nato e cresciuto a Milano. Diventato avvocato, nel 2004 ha fondato uno studio legale e per alcuni anni è stato anche cultore della materia di Diritto Pubblico alla facoltà di Economia della Cattolica di Milano. Ha sempre continuato le sue attività nel mondo del volontariato e soprattutto, dello scautismo. Nel corso degli anni ha ricoperto diversi incarichi regionali, nazionali e internazionali in seno all’AGESCI e alla FIS. Ispirandosi alla sua decennale esperienza nel campo del roverismo, nel 2004 ha pubblicato il libro Passi di vento, dove tratta delle scelte relative alla Partenza. Nel 2011 è stato eletto Presidente della Conferenza Internazionale Cattolica dello Scautismo (CICS), assieme allo statunitense Bray Barnes. Nel 2013 è stato eletto Senatore della XVII Legislatura della Repubblica Italiana nella Circoscrizione Lombardia per il PD. Membro della Commissione Esteri e di quella degli Affari Europei; di cui è capogruppo, dal 2014 fa parte anche della Commissione Contenziosa e della Commissione Affari Costituzionali.
Gli eventi proseguono nella giornata del 2 nella frazione di Poggio Ancisa, con camminata dalle 9,30 e tradizionale Festa della Madonna della Neve dalle 16, con Santa Messa e Processione alla presenza del Vescovo di San Marino e Montefeltro, Mons. Andrea Turazzi. A seguire rinfresco e un momento speciale dedicato alla poesia. Protagonista il poeta sammaurese, già direttore della Cineteca di Rimini e Sindaco di San Mauro Pascoli, Gianfranco Miro Gori, che dalle 18 presenterà la sua nuova raccolta poetica dal titolo E’ cino la gran bòta la s-ciuptèdae per l’occasione alcuni versi inediti dedicati a Raffaello Baldini, di cui ricorre quest’anno il decennale della morte. Come è nelle sue corde Gori declamerà anche poesie di alcuni grandi cantori romagnoli.

Autore: Benedetta Gabrielli
Tags

Login

Lost your password?