Home » Turismo » Manifestazioni » Concerto 5 dicembre – Giardiniera

Concerto 5 dicembre – Giardiniera

Sabato 5 dicembre presso il ristorante “La Giardiniera”… Non mancate!
concerto

Concerto SASSOFONO E PIANO con  Teo Ciavarella e Pierluigi Vicini Ristorante “La Giardiniera” 5 dicembre

Sabato 5 dicembre 2015 alle ore 21.00 presso il “Ristorante La Giardiniera” di Casteldelci, si terrà il concerto con Teo Ciavarella e Pierluigi Vicini Piano e Sax.

TEO CIAVARELLA

Nato a San Marco in Lamis (FG) sul Gargano, vive a Bologna dove svolge attività concertistica, didattica e di promozione artistica.

Laureatosi al Dams di Bologna (indirizzo Musica), con una tesi che analizzava gli stili pianistici jazz a cavallo degli anni 50 e 60, ha tenuto seminari sull’improvvisazione presso numerose istituzioni musicali pubbliche – l’Università di Siena, il Conservatorio di Koblenz in Germania, il Liceo Musicale “O. Vecchi” di Modena, il Comune di Bologna – e private  (Scuola Ricordi, ed altre). Ha conseguito, con una tesi di laurea sul pianista McCoy Tyner, il Diploma Accademico di II livello in discipline musicali-Indirizzo Interpretativo-Compositivo: Musica Jazz- Pianoforte presso il Conservatorio “Buzzolla” di Adria .

Insegna Pianoforte Jazz presso il Conservatorio “Frescobaldi” di Ferrara e ha insegnato Pratica Pianistica Jazz  presso il Conservatorio “G.B.Martini”  di Bologna. Ha insegnato Educazione Musicale a periodi alterni dal 1985 al 2000 presso le Scuole Medie di San Marco in Lamis (Fg), Cagnano Varano (Fg), San Benedetto Val di Sambro (Bo), Pian del Voglio (Bo), Castenaso (Bo), Vado (Bo), Monzuno (Bo), Sasso Marconi (Bo) e Scuole Medie “Zanotti” e “ Scandellara” di Bologna.

PIERLUIGI VICINI

Nato a Rimini nel 1962. E’ dedito alla musica improvvisata. Compositore estemporaneo, girovago del sound e alchimista dai parametri apparentemente sconclusionati (dal free al be-bop, dai ritmi sudamericani alle manfrine), sassofonista (tenore, alto e soprano), trombettista e percussionista, è un musicista autodidatta, appassionato di jazz e improvvisazione tonale.
Le sue ispirazioni provengono da una sorta di spiritualità che lo rendono spontaneo nelle esecuzioni live e fin troppo travolgente nei set di registrazione, tanto da essere lui stesso cagione di un forzato isolamento artistico; ma questa condizione ha fatto sì che si sia
specializzato nelle performance solitarie e nei duetti con altri artisti o con se stesso, alle prese con l’imponderabile mezzo della sovraincisione.
Pierluigi Vicini annovera centinaia di concerti e eterogenee situazioni artistiche; ha all’attivo cinque lavori discografici e ha collaborato e suonato con innumerevoli musicisti nazionali e internazionali.
Giornalista, scrittore di saggi, romanzi e commedie, non perde occasione per inserire la sua musicalità in ogni situazione artistica.
Con il suo sax e la sua musica ha collaborato con piece teatrali e artistiche, concerti e rappresentazioni sonore.

Autore: Benedetta Gabrielli
Tags

Login

Lost your password?